Skip to content Skip to navigation

Paolo Bonicatto vince il premio INdAM-UMI-SIMAI per la miglior tesi di dottorato in matematica

20 Luglio 2020
Il premio per la tesi "Untangling of trajectories for non-smooth vector fields and Bressan’s Compactness Conjecture"

Paolo Bonicatto ha vinto il premio INdAM-UMI-SIMAI per la miglior tesi di dottorato in matematica. Il suo lavoro dottorale, svolto sotto la direzione del prof. Stefano Bianchini, si intitola "Untangling of trajectories for non-smooth vector fields and Bressan’s Compactness Conjecture". Nella tesi viene risolta una generalizzazione di una congettura posta da Alberto Bressan nel 2003 su una classe di equazioni differenziali ordinarie in dimensione qualunque, collegata a problemi di unicità per equazioni di trasporto nel caso di campi vettoriali non regolari (“nearly incompressible”. La parte piu’ rilevante della tesi è stata pubblicata in un articolo di 138 pagine su Inventiones Mathematicae. La tesi ha ricevuto molto interesse da parte della comunità matematica internazionale, il candidato ne ha parlato in vari convegni all'estero e in Italia, e in diversi seminari su invito in università e centri di ricerca.

Il premio è promosso dall’Indam (Istituto Nazionale di Alta Matematica, http://www.altamatematica.it/ ), dalla SIMAI (Società Italiana di Matematica Applicata e Industriale, http://www.simai.eu/) e dall’Unione Matematica Italiana e ha lo scopo di promuovere lo studio della Matematica, premiando gli autori delle migliori tesi di dottorato discusse negli Atenei italiani su temi di Matematica nel triennio precedente l’emissione del bando.
Due dei quattro premi vengono assegnati a tesi di dottorato su argomenti di base in matematica, due a tesi su argomenti di matematica orientata alle applicazioni. Ciascun premio ammonta a 2.500 euro