Skip to content Skip to navigation

Ciao Pietro

22 Dicembre 2020

Venerdì 18 dicembre Pietro Greco ci ha lasciati all’improvviso. Giornalista scientifico, saggista, uomo di eccezionale cultura, ci ha raccontato il presente e il passato con la sua voce unica. Partendo dalla scienza, Pietro sapeva inoltrarsi in altri territori, dalla letteratura alla filosofia, dalla storia all’arte, con incredibile curiosità, passione e talento. 

Il suo legame con la SISSA è stato lungo e profondo, iniziato quasi trent’anni fa quando fu tra i fondatori del Master in Comunicazione della Scienza di cui è stato anche direttore e docente. Centinaia di studenti e studentesse del Master hanno avuto la fortuna di incontrarlo, di seguirne le lezioni preziose, di conoscerne le qualità umane, di lavorarci assieme. 

Pietro era depositario di una conoscenza profonda, di cui rendeva partecipi chi voleva ascoltarlo alla radio, chi leggeva i suoi scritti, assisteva alle sue conferenze o prendeva parte agli innumerevoli progetti che lo vedevano protagonista. Solo per citarne alcuni: conduttore a Radio3 Scienza, socio dell’agenzia Zadig, co-fondatore della Fondazione IDIS-Città della Scienza di Napoli, autore televisivo, consigliere del Ministro dell’Università e Ricerca negli anni 2000, condirettore di Scienza in Rete, membro del consiglio scientifico dell’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (ISPRA). E, ancora, direttore della rivista Scienza&Società dell’università Bocconi di Milano e di Bo Live, magazine dell'università di Padova. 

Pietro Greco è stato un maestro, un compagno di splendidi viaggi intellettuali, un collega appassionato, un amico. Il suo impegno, la sua visione, la sua guida ci mancheranno immensamente. Ciao Pietro.

 

(foto: Il Bo Live)