Skip to content Skip to navigation

Lorenzo Piroli ha vinto il premio "Sergio Fubini" con la sua tesi di dottato alla SISSA

10 Giugno 2020
Il riconoscimento viene assegnato ogni anno da INFN

Lorenzo Piroli, che ha conseguito il dottorato di ricerca in fisica statistica nel 2018 presso la SISSA ed è attualmente ricercatore al Max Planck Institute for Quantum Optics a Monaco, è stato annunciato tra i vincitori dell'edizione 2019 del premio "Sergio Fubini" assegnato dall'INFN – Istituto Nazionale di Fisica Nucleare. Lorenzo ha discusso la sua tesi, intitolata Non equilibrium Quantum States of Matter, nel 2008.

"Se lasciamo una tazza di caffè sul tavolo, possiamo prevedere con assoluta certezza che la troveremo fredda dopo pochi minuti". Dice Lorenzo spiegando la sua ricerca: “Mentre questi tipi di processi di termalizzazione sono onnipresenti in natura, è stato recentemente capito che una classe speciale di sistemi quantistici unidimensionali può eludere questo meccanismo, esibendo caratteristiche sorprendenti che possono essere misurate nei moderni laboratori atomici a freddo. La mia ricerca di dottorato si è concentrata sullo studio di questi sistemi, contribuendo all'avanzamento della loro comprensione teorica, specialmente in contesti di non equilibrio".

Il riconoscimento è stato istituito dall'INFN per celebrare il fisico italiano Sergio Fubini e il suo straordinario contributo alla teoria dei campi quantistica e alla teoria delle stringhe.

“Sono onorato di ricevere un premio del genere, ma sono stato anche grato a tutti i miei collaboratori senza i quali non avrei potuto svolgere la mia ricerca. In particolare, voglio ringraziare il mio supervisore, il Professore Pasquale Calabrese, per il suo continuo supporto, e tutti i membri del gruppo di fisica statistica della SISSA, un ambiente eccezionalmente vivace e stimolante intellettualmente”.

Scopri di più