Smooth or grainy?

A SISSA paper reviews research on the grain of space-time

A paper by Stefano Liberati from SISSA has been selected as one of the 2013 Highlight papers (the best papers of the year) of the journal Classical and Quantum Gravity. The paper is a systematic review of the methods devised by scientists since the 90s to test Einstein's laws of Special Relativity, up to the highest observable energies. These types of tests are important: deviations from Special Relativity could in fact indicate that space-time is not continuous but grainy. 

DOWNLOAD > Press Review


Un articolo di Stefano Liberati della SISSA, è stato selezionato tra gli Highlight papers (gli articoli migliori dell'anno) del 2013 della rivista Classical and Quantum Gravity. Il lavoro è una rassegna sistematica dei metodi, messi a punto a partire dagli anni '90, per testare le leggi della Relatività Speciale di Einstein, fino alle più alte energie osservabili. Questo tipo di test sono importanti: le deviazioni dalla Relatività Speciale, infatti, potrebbero indicare che lo spazio-tempo non è continuo, ma "granuloso".

DOWNLOAD > Comunicato stampa

SISSA

Newsletter

Please click here if you want to subscribe to our newsletter