Looking for signs of the Big Bang

SISSA joins the Simons Observatory

The silence of an immense desolate land in which to search for reverberations coming from the time at which everything began. The Simons Observatory will be built in the Chilean Atacama desert at an altitude of several thousand meters for the purposes of studying primordial gravitational waves which originated in the first instants of the Big Bang. The SISSA research group led by Carlo Baccigalupi and Francesca Perrotta will take part in this prestigious international project which will lead to the realization  of an ultra-modern telescope project. Their role wil involve studying and removing ‘signal contaminants’, emissions from our galaxy and other astrophysical objects which interfere with the analysis and study of primordial gravitational waves. 

Download > Press release


Il silenzio di un’immensa terra desolata per cogliere gli echi provenienti da lì, dove tutto ebbe inizio. Il Simons Observatory nascerà nel deserto cileno di Atacama, a migliaia di metri di altitudine, con lo scopo di studiare le onde gravitazionali primordiali, originatesi nei primi istanti successivi al Big Bang. Il gruppo di ricerca capitanato da Carlo Baccigalupi e Francesca Perrotta della SISSA farà parte di questo prestigioso progetto internazionale che porterà alla costruzione di un modernissimo telescopio. A loro il compito di studiare e rimuovere i “contaminanti del segnale”, emissioni che interferiscono con l’analisi e lo studio delle onde gravitazionali primordiali. 

Download > Comunicato stampa

A cura dell'Ufficio Stampa

SISSA

Newsletter

Please click here if you want to subscribe to our monthly newsletter