Johannes Kepler, a puzzling modernity

A new “history of science” seminar

On Wednesday 22 March 2017 the historian of physics Anna Maria Lombardi will give a seminar dedicated to the German astronomer Johannes Kepler. Kepler’s laws are encompassed by the laws of classical mechanics established by Newton in 1687. But they were discovered almost 80 years before, in a dramatically different context, in which the German astronomer could rely neither on appropriate maths or physics, nor on what we call nowadays “scientific method”. How could he succeed in finding his astronomical laws? After a brief overview of Kepler’s historical context, the presentation will focus on his second and third astronomical laws, retracing the unorthodox maps that, blended together, guided the scientist in his scientific path. The seminar will take place in the SISSA 128-129 room, first floor, starting from 3 pm.


Mercoledì 22 marzo 2017, la storica della fisica Anna Maria Lombardi terrà un seminario dedicato all’astronomo tedesco Giovanni Keplero. Le leggi di Keplero sono ben integrate nella fisica classica descritta da Newton nel 1687, eppure furono formulate circa 80 anni prima e in un contesto molto diverso. L’astronomo tedesco, infatti, non poté contare su conoscenze matematiche e fisiche appropriate e, nemmeno, su quello che oggi chiamiamo “metodo scientifico”. Come riuscì dunque lo scienziato a descrivere le sue celebri leggi astronomiche? Dopo una breve descrizione del contesto storico in cui visse Keplero, la presentazione si focalizzerà sulla seconda e la terza delle sue leggi, ripercorrendo le mappe poco ortodosse che, nel loro insieme, guidarono Keplero nel suo percorso scientifico. Il seminario, in inglese, si svolgerà presso l'aula 128-129 al primo piano della SISSA a partire dalle ore 15.00.

 

A cura dell'Ufficio Stampa

SISSA

Newsletter

Please click here if you want to subscribe to our newsletter