Skip to content Skip to navigation

T-REX: un nuovo centro di eccellenza europeo alla SISSA

03 Ottobre 2020
La Scuola è parte del team europeo che apre la strada alle tecnologie exascale

Ottobre 2020 da il via al progetto di partenariato europeo dal titolo: "TREX - Targeting Real Chemical accuracy at the Exascale - European Centre of Excellence in materials modelling and design by stochastic simulation methods" (Puntare alla precisione chimica reale a exascale - Centro europeo di eccellenza nella modellazione e progettazione dei materiali mediante metodi di simulazione stocastica), supportato da Horizon, finanziato nell'ambito del programma H2020-INFRAEDI-2019

L'UE ha concesso alla SISSA una posizione di ricerca tecnica e due postdoc per i prossimi tre anni. I metodi di simulazione elettronica stocastica, generalmente noti con il nome di Quantum Monte Carlo (QMC), si sono notevolmente sviluppati negli ultimi decenni per due ragioni principali: prima di tutto consentono la simulazione realistica di un gran numero di elettroni con una stima molto accurata delle proprietà fisiche e chimiche con un costo molto inferiore rispetto agli esperimenti corrispondenti (per esempio quelli per i test di nuovi farmaci). Inoltre, i recenti progressi nei computer ad alte prestazioni (HPC) rendono il costo computazionale di queste tecniche sempre più sostenibile perché gli algoritmi stocastici sono idealmente implementati in supercomputer massicciamente paralleli e possono raggiungere nel prossimo futuro prestazioni exascale sostenute fino a 10000 simulazioni di elettroni.

Il TREX Center of Excellence aprirà la strada alla transizione alle tecnologie exascale portando i codici della comunità open source di maggior successo e più ampiamente utilizzati in QMC su exascale e adottando una strategia di sviluppo software sostenibile per affrontare l’arrivo di disruptive technologies prevedibili nei prossimi anni.

TREX è costruito attorno a un nucleo di team di ricerca di fama mondiale nel campo della scienza dei materiali, con una vasta e consolidata esperienza nello sviluppo di software domanin specific e nella loro applicazione alla ricerca di frontiera, ovvero UT (Twente, Olanda) , Coordinatore di TREX; CNRS (Parigi), SISSA (Trieste), CINECA (Bologna), FZJ (Juelich, Germania), MPG (Max-Planck, Germania), UVSQ (Parigi), Megware (Chemnitz, Germania), STUBA (Bratislava, Slovacchia), UB (Basilea), TUL (Lodzka, Polonia) e TRUST-IT (Pisa).

Il nucleo scientifico del consorzio è strettamente collegato a due importanti centri HPC europei, CINECA (IT) e JUELICH-Supercomputing Center (Germania). Questi team HPC hanno capacità comprovate nei sistemi, software, hardware, gestione e archiviazione dei dati, efficienza energetica e sicurezza, oltre a una vasta esperienza nel servire la comunità dei materiali. Infine, il partner TRUST-IT è una PMI responsabile delle attività di comunicazione, coinvolgimento degli stakeholder e sensibilizzazione su TREX.