Skip to content Skip to navigation

Tra l’ordine e il disordine

Il fisico Paul Fendley alla SISSA per la Boltzmann Lecture

Mercoledì 20 febbraio la SISSA celebra la ricorrenza della nascita di Ludwig Eduard Boltzmann con il seminario del fisico Paul Fendley dal titolo “Between Order and Disorder”. L’evento avrà luogo nell’aula 128-129 alle ore 14.30.

La teoria della meccanica statistica di Boltzmann spiega i diversi stati della materia come effetto della competizione tra energia ed entropia. Alle alte temperature, vince l’entropia e domina il disordine. Alle basse temperature vince l’energia, favorendo l’ordine, come nel caso dell’allineamento degli spin nei materiali ferromagnetici. Eppure studi recenti, sia di tipo teorico che sperimentale, hanno dimostrato che alcuni sistemi quantistici non si ordinano, nemmeno allo zero assoluto. Mostrano invece un ordine di tipo topologico, dovuto alle interazioni a lunga distanza. Nel suo seminario, Fendley illustrerà cosa è l’ordine topologico, mostrandone alcune delle eccezionali proprietà.

Paul Fendley è un fisico teorico, esperto di meccanica statistica. In particolare si occupa di sistemi a molti corpi. È Senior Research Fellow al All Souls College e professore di fisica all’Università di Oxford.

Ludwig Eduard Boltzmann, nato a Vienna il 20 febbraio 1844, è considerato il padre fondatore della fisica statistica. La Boltzmann Lecture è un’iniziativa promossa dal gruppo di fisica statistica della SISSA di Trieste e, in particolare, dal coordinatore Pasquale Calabrese e da Giuseppe Mussardo, autore del docufilm “Ludwig Boltzmann: il genio del disordine” (2006).

Immagine: Giuseppe Mussardo