Skip to content Skip to navigation

Nasce a Trieste l’Institute for Fundamental Physics of the Universe

SISSA, ICTP, INAF e INFN insieme per un grande progetto

«Se noi siamo qui, se ci sono i corpi celesti, le galassie e le stelle è perché queste strutture hanno assunto una certa forma, e questa forma è stata forgiata dalle leggi fondamentali della Fisica, che hanno prodotto entità che sono oggi tra i più grandi misteri della scienza come l'Energia e la Materia Oscura. Per le nuove generazioni di studiosi, e per i ricercatori dell’IFPU, fare luce sulla loro natura e la loro essenza sarà una sfida appassionante». Parola di George Ellis, grande scienziato e professore emerito di Matematica Applicata presso l'Università di Città del Capo e keynote speaker alla cerimonia di inaugurazione di un nuovo istituto dal nome, e dagli obiettivi, estremamente suggestivi.

L’IFPU-Institute for Fundamental Physics of the Universe è nato a Trieste il 2 ottobre, con la cerimonia inaugurale che si è tenuta presso l’Aula Magna del Campus di Miramare della SISSA. Proprio in quella location avrà sede l’istituto che è stato fondato grazie all’accordo e al lavoro di quattro importanti istituzioni scientifiche nazionali e internazionali – la SISSA-Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati e l’ICTP - Abdus Salam International Centre for Theoretical Physics di Trieste, l’INAF - Istituto Nazionale di Astrofisica e l’INFN - Istituto Nazionale di Fisica Nucleare – unite per un obiettivo unico e ambizioso. Alla cerimonia di inaugurazione parteciperanno, in rappresentanza delle quattro istituzioni coinvolte, Stefano Ruffo (direttore SISSA), Fernando Quevedo (direttore ICTP), Nicolò D'Amico (presidente INAF) e Fernando Ferroni (presidente INFN).

Con un approccio di studio multidisciplinare, team di ricerca istituiti ad hoc e modelli di indagine innovativi, compito dell’istituto sarà quello di esplorare le leggi fondamentali della Natura sotto una prospettiva cosmologica e astrofisica.