Skip to content Skip to navigation

Accesso alla SISSA nella Fase 2

08 Maggio 2020

Ripartono alcune delle attività in sede e una serie di procedure sono state sviluppate per garantire la sicurezza di tutti. Qui sono riassunte attraverso una serie di Frequently Asked Questions.

1. Posso accedere alla SISSA? 

A partire dal 4 maggio 2020, puoi accedere in sede per svolgere le seguenti attività:

  • attività di ricerca che richiedono l’accesso a laboratori o infrastrutture di ricerca presenti in sede;
  • attività di carattere tecnico e amministrativo caratterizzate da indifferibilità e necessità di svolgimento della prestazione in sede;
  • visite con il medico competente nell’ambito della sorveglianza sanitaria.

In via eccezionale puoi chiedere l’accesso per altre motivazioni (es. recupero materiale).
Potrai comunque accedere solo previa autorizzazione.

Se sei portatore di patologie multiple suscettibili all’infezione da COVID-19, ti invitiamo a consultare i tuoi sanitari di riferimento (Medico di Base, Specialista) ed il Medico Competente.

 

2. Cosa devo fare per accedere alla SISSA? Chi mi autorizza? 

L’accesso in sede può avvenire solo previa autorizzazione, secondo differenti modalità.

Per attività di ricerca presso i laboratori o specifiche infrastrutture
Ogni settimana il PI responsabile dei vari laboratori cura la stesura del piano di lavoro per la settimana successiva. Rivolgiti per tempo a lui/lei per essere inserito/a nel programma.

Per attività tecniche/amministrative caratterizzate da indifferibilità e necessità di svolgimento della prestazione in sede
Ogni settimana il Segretario Generale cura la stesura del piano delle attività da svolgere in sede per la settimana successiva. Concorda per tempo con il tuo responsabile l’organizzazione del lavoro e le conseguenti necessità.

Per accessi connessi all’attività di sorveglianza sanitaria
Sarai contattato direttamente dal personale incaricato.

Tutte gli altri accessi sono autorizzati dal Direttore. Richiedi per tempo l’autorizzazione all’accesso scrivendo a director@sissa.it. Questa deve essere valutata congiuntamente alla programmazione di tutti gli altri accessi.

Per garantire la sicurezza è necessario organizzare al meglio la fruizione degli spazi e delle strutture della sede; aiutaci con una corretta programmazione!

Per accedere alla Scuola devi aver compilato la dichiarazione per il rientro al lavoro tramite link che riceverai al momento della richiesta.

 

3. Come posso raggiungere la SISSA? 

Con un tuo mezzo privato o a piedi
Se possiedi un mezzo di trasporto, puoi utilizzarlo per recarti in SISSA, preferibilmente da solo. Se hai necessità di portare qualcuno con te, il passeggero deve sedere sul sedile posteriore destro e tra le due persone nell’abitacolo deve essere rispettata la distanza di un metro. Entrambi dovete indossare mascherina o dispositivi di protezione per naso e bocca. Evita di usare l’aria condizionata e la funzione ricircolo, prediligendo il ricambio naturale di aria.

Con la navetta SISSA
Se non hai un mezzo di trasporto o preferisci non usarlo, puoi usufruire del servizio di navetta che la SISSA ha istituito per via dell’emergenza COVID-19.
La navetta parte dal centro ed è prevista dal lunedì al venerdì esclusi i giorni festivi infrasettimanali con i seguenti orari e fermate:
MATTINA:
andata: 8.00 (Largo Barriera) – 8.05 (Piazza Oberdan) – 8.30 (SISSA)
ritorno: 14.00 (SISSA) – 14.20 (Piazza Oberdan) – 14.30 (Largo Barriera)
POMERIGGIO:
andata: 13.00 (Largo Barriera) – 13.05 (Piazza Oberdan) – 13.30 (SISSA)
ritorno: 18.00 (SISSA) – 18.20 (Piazza Oberdan) – 18.30 (Largo Barriera)

Per fruire del servizio navetta è OBBLIGATORIO prenotare. Puoi farlo contestualmente alla richiesta di accesso in SISSA.
A bordo della navetta vanno indossati sempre i dispositivi di protezione per naso e bocca.

In questo periodo non è facile prevedere l’affollamento dei mezzi pubblici, con i connessi rischi, e le possibili limitazioni all’accesso in termini di numerosità dei passeggeri. In questa prima fase ti consigliamo di privilegiare l’arrivo con mezzo proprio, a piedi o tramite navetta messa a disposizione dalla SISSA.

 

4. Cosa succede al mio arrivo in SISSA? 

Puoi accedere alla SISSA dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 9.00 e dalle 13.00 alle 14.00, sabato solo nella fascia dalle 8.00 alle 9.00. In generale le attività della Scuola sono possibili dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 18 e il sabato dalle 8 alle 13.
Al tuo arrivo in SISSA un operatore sanitario prenderà la misura della tua temperatura. Se la temperatura supera i 37,5 gradi non ti sarà possibile accedere all’edificio. I protocolli e le norme di sicurezza sono messi in atto nel rispetto della tua privacy.
Una volta controllata la tua temperatura si verificherà che tu abbia compilato regolarmente la dichiarazione per il rientro al lavoro e successivamente potrai accedere alla Scuola.

Sii puntuale: non saranno ammessi accessi fuori dagli orari previsti!

 

5. Sono attivi i servizi di ristorazione? 

In questa prima fase il servizio bar e mensa è temporaneamente sospeso. Puoi utilizzare le macchinette del caffè ai diversi piani rispettando la distanza interpersonale di un metro ed evitando la concentrazione di persone.
Stiamo valutando con i gestori della mensa la possibilità di attivare servizi alternativi (es. take away); ti terremo informato/a!

 

6. Come mi devo comportare all’interno della SISSA? 

Mascherine, distanze e misure igieniche
Mantieni la distanza di sicurezza di almeno un metro. Nei corridoi, sulle scale, nei servizi igienici e in tutti gli spazi comuni indossa sempre la mascherina chirurgica fornita all’ingresso o quella in tuo possesso, se ritenuta idonea dal personale in reception. Riduci gli spostamenti all’interno dell’edificio a quelli davvero necessari per la tua attività. Lavati le mani di frequente con acqua e sapone e con i detergenti appositi collocati in ogni piano della Scuola. Dispositivi di protezione individuale specifiche (FFP2, FFP3) guanti e cuffie per capelli devono essere usati solo da chi svolge particolari mansioni (reception, front-office, operatori nei laboratori, ecc.).

Pulizia della postazione di lavoro
All’inizio e alla fine del tuo turno, disinfetta la postazione con il prodotto per le superfici a disposizione in ogni piano. Fai particolare attenzione a pulire bene telefono, mouse, tastiera e dispositivi touch-screen. Lo stesso prodotto può essere usato su altre superfici come la scrivania e la sedia.

Aerazione dei locali
Per gli impianti di ventilazione sono state adottate una serie di misure di funzionamento e manutenzione volte a ridurre al minimo i rischi di trasmissione dell’infezione.

 

7.  Quale deve essere il mio stato di salute al momento dell’accesso in SISSA? 

Per accedere in sede:
•    non devi essere stato/a sottoposto/a alla misura della quarantena ovvero essere risultato positivo/a al COVID-19 o, in caso positivo, devi aver effettuato due tamponi diagnostici negativi per SARS-COV-2;
•    non devi aver avuto contatti con famigliari, conviventi o amici, positivi al COVID-19: non puoi entrare o rimanere in SISSA in caso di contatto con persone positive al virus nei 14 giorni precedenti all’ingresso.

Inoltre:
•    devi rimanere al tuo domicilio e non devi recarti al lavoro in caso di febbre superiore a 37.5° e/o presenza di sintomi simil influenzali (febbre, mal di gola, tosse, difficoltà respiratoria) o altri sintomi riconducibili al COVID 19 (perdita dell’olfatto e del gusto, diarrea, dolori articolari e muscolari diffusi o altri sintomi); in tal caso devi contattare il medico curante e/o gli altri presidi sanitari regionali; in tal senso devi poter dichiarare di non presentare i sintomi prima riportati;
•    devi conoscere e rispettare le norme date sul distanziamento sociale, sul lavaggio delle mani, sull’uso corretto delle mascherine, sulla disinfezione degli ambienti;
•    non puoi permanere in SISSA e lo devi comunicare tempestivamente qualora, anche successivamente all’ingresso, sussistano condizioni di potenziale pericolo (febbre e/o sintomi simil influenzali o altri sintomi sopra richiamati); in tal caso devi rimanere ad adeguata distanza dalle persone presenti, rientrare al domicilio e contattare il medico curante.