L'irrealtà dell'attimo presente

Date: 

5 May, 2016
La scienza pensata

Il tempo gioca un ruolo centrale sia nella descrizione scientifica del mondo sia nell’esperienza ordinaria e nella nostra vita interiore. Per la fisica infatti non esiste un momento presente che separi ciò che è esistito da ciò che esisterà; nella nostra esperienza invece, esiste solo ciò che esiste nel presente e il suo continuo scorrere è alla base della nostra consapevolezza del passaggio del tempo. Relatore: Mauro Dorato, laureato in Filosofia e in Matematica all’Università di Roma “La Sapienza”, ha conseguito un dottorato in Filosofia alla Johns Hopkins University di Baltimora. Dal 1998 insegna Filosofia della Scienza all’Università “Roma Tre”. Ha pubblicato svariati articoli in riviste internazionali e volumi in inglese e in italiano, l’ultimo dei quali, Che cos’è il tempo? Einstein Gödel e l’esperienza comune è uscito con Carocci nel 2013. È membro dell’Academy of Europe e dell’Academie Internationale des Philosopie des Sciences. È stato presidente della Società Italiana di Logica e Filosofia della Scienza. È direttore del corso di dottorato in filosofia in convenzione con l’Università di Roma “Tor Vergata” ed è condirettore della rivista European Journal for Philosophy of Science pubblicata da Springer.

Locandina

Vai al video