Fotografia, tra storia, linguaggio, comportamento

Date: 

25 January, 2012

Nel 1839 la Francia regala al mondo la fotografia. Farà proprio ritratto e paesaggio, ma inizierà anche ad indagare sulle vite e sull'uomo. Non c'è una fotografia che ha cambiato il mondo, ma di ogni trasformazione ne ha esaltato emozioni e sentimenti, solo passando di mano in mano. L'immagine è un linguaggio collettivo, attraverso il quale ognuno di noi può formulare una risposta. Questo viaggio con Mosè Franchi ci aiuterà anche a comprendere noi stessi.