La settimana del cervello a Trieste

Ritorna la manifestazione dedicata alle neuroscienze
Dal 16 al 21 marzo 2015, appuntamento a Trieste con la “Settimana del Cervello”, l’evento mondiale che racconta al pubblico la ricerca scientifica sul cervello. Come negli anni passati l’edizione triestina della manifestazione, organizzata anche quest’anno dal Laboratorio Interdisciplinare della SISSA e dal Dipartimento di Scienze della Vita e dal Centro BRAIN dell’Università degli Studi di Trieste, offre al pubblico un’ampia scelta fra caffè scientifici, conferenze, proiezioni cinematografiche e laboratori.

DOWNLOAD > PROGRAMMA COMPLETO

DOWNLOAD > COMUNICATO STAMPA


Il programma:


LUNEDÌ 16 MARZO 

Centro di formazione aziendale AAS1 (sala A), Parco di San Giovanni 

Orario: 9.45 — 16.30

’Workshop: “BCI - Brain Computer Interface” 

In lingua inglese. Posti limitati. Prenotazione obbligatoria. Clicca qui per prenotare e per il programma dettagliato.

Muovere oggetti con la sola forza del pensiero si può. Come? Grazie a una raffinata tecnologia denominata BCI (Brain Computer Interface) che utilizza i segnali cerebrali per controllare, attraverso un computer, specifici dispositivi esterni. Le possibili applicazioni della BCI sono soprattutto in campo medico, per restituire la capacità di agire e comunicare a chi l’ha perduta, ad esempio come conseguenza di un trauma. Al workshop partecipano i neuroscienziati Piero Paolo Battaglini, Paolo Bernardis e Marcello Turconi del Centro BRAIN dell’Università di Trieste e Francisco Fernandes di g.tec, azienda austriaca leader nel settore, che presenta i propri sistemi BCI. Modera Walter Gerbino, coordinatore del dottorato in Neuroscienze e Scienze Cognitive dell’Università di Trieste.


MARTEDÌ 17 MARZO 

Liceo Scientifico G. Oberdan 

Orario: 9.00 — 11.00 

’Seminario-laboratorio: “Sapori e cervello: viaggio nel mondo dei sensi” 

Ingresso riservato agli studenti del Liceo Scientifico G. Oberdan.

Dolce, amaro, salato, croccante, invitante, profumato o sgradevole: la nostra esperienza con ciò che mangiamo è frutto di una complessa interazione tra tutti i nostri sensi e il cervello. L’appuntamento ospita un intervento di Anna Menini, esperta nel campo della ricerca sull’olfatto della SISSA - senso che gioca un ruolo fondamentale nella percezione dei sapori - e un laboratorio interattivo tenuto da professioniste del gruppo inglese “Flavour SenseNation”. Per mezzo di diverse attività, gli studenti possono acquisire nozioni di biochimica, neuroscienze e fisiologia annusando, assaggiando e facendosi sorprendere da curiosi esperimenti. Modera Donato Ramani del Master in Comunicazione della Scienza della SISSA. 


Caffè Tommaseo 

Orario: 17.30 — 19.00 

’Seminario-laboratorio: “Neurogastronomia: come il cervello crea i sapori”

Posti limitati. Prenotazione obbligatoria allo 040 3787549/513 lun-ven dalle 10 alle 13.

Un’esplorazione multisensoriale per scoprire tutti i segreti della nostra esperienza col cibo. Grazie a una presentazione di Anna Menini, esperta nel campo della ricerca sull’olfatto della SISSA e già Presidente della European Chemoreception Organization (ECRO), e al laboratorio interattivo organizzato dalle professioniste di “Flavour SenseNation” e dal neuroscienziato Simone Pifferi della SISSA, i partecipanti possono intraprendere un viaggio nel mondo dei sapori. Per capire, grazie a divertenti esperimenti, che assaporare un alimento è una questione molto più affascinante di come potremmo immaginare perché frutto di una complessa interazione tra gusto, olfatto, vista, tatto e udito. L’evento, moderato da Donato Ramani del Master in Comunicazione della Scienza della SISSA, è anche l’occasione per discutere del libro All’origine del gusto. La nuova scienza della neurogastronomia di Gordon M. Shepherd (Codice Edizioni 2014).


GIOVEDÌ 19 MARZO 

Caffè Tommaseo 

Orario: 17.15 — 19.00 

’Caffè delle Scienze: “Cervello senza Limiti”

Ingresso libero.

Quali sono i reali limiti del nostro cervello? È possibile potenziarne le capacità? Se sì, con quali rischi? Se ne parla con alcuni esperti dell’Università di Trieste: la farmacologa Giuliana Decorti, il neurofisiologo Giampiero Leanza e il dottorando in neuroscienze Marcello Turconi. L’evento è moderato dal neurofisiologo Piero Paolo Battaglini del Centro BRAIN.

Per l’occasione vengono distribuiti, gratuitamente e fino a esaurimento, brevi testi introduttivi alle neuroscienze.


VENERDÌ 20 MARZO 

Centro di formazione aziendale AAS1 (sala A), Parco di San Giovanni

Orario: 9.00 — 13.00 

’Prova regionale delle Olimpiadi delle Neuroscienze

Competizione riservata agli studenti delle scuole medie superiori del Friuli Venezia Giulia che hanno superato le selezioni nelle proprie scuole. Ingresso riservato agli studenti e ai loro accompagnatori.

Le Olimpiadi delle Neuroscienze sono parte di una competizione internazionale per studenti delle scuole medie superiori. Durante le fasi regionali sono selezionati i tre studenti che accederanno alla competizione nazionale. Le Olimpiadi delle Neuroscienze sono organizzate dal Centro BRAIN dell’Università di Trieste in collaborazione con l’Immaginario Scientifico e sono patrocinate dalla Società Italiana di Neuroscienze. 


Centro di formazione aziendale AAS1 (sala A), Parco di San Giovanni 

Orario: 17.00 — 18.30 

’Tavola rotonda: “Senza senso”

Ingresso libero.

Cosa succede quando manca uno dei cinque sensi? Lo scopriamo insieme, grazie agli interventi di Fiorenzo Conti, dell'Università Politecnica delle Marche, dell’ingegnere Marco Aggravi dell’Università di Siena e di Davide Zoccolan, esperto di visione della SISSA, e grazie all’ascolto di brevi frammenti audio con le storie di chi ogni giorno fa i conti con questi problemi. Si discute in particolare di cecità e arto fantasma, sia dal punto di vista scientifico che da quello umano, anche attraverso il video della presentazione di Veronica Ruberti, finalista all’edizione 2014 di FameLab Italia. Introducono e moderano Viola Bachini e Michela Perrone del Master in Comunicazione della Scienza della SISSA.


Centro di formazione aziendale AAS1 (sala A), Parco di San Giovanni 

Orario: 19.30 — 22.00 

’Proiezione del film “Limitless”

Ingresso gratuito.

Proiezione del film Limitless, con Bradley Cooper e Robert De Niro, col commento di Giampiero Leanza, neurofisiologo dell’Università di Trieste. Nel film di Neil Burger, una ex promessa letteraria scopre una pillola in grado di potenziare al 100% le capacità del suo cervello. 

Per l’occasione vengono distribuiti, gratuitamente e fino a esaurimento, brevi testi introduttivi alle neuroscienze.


SABATO 21 MARZO 

Libreria Lovat 

Orario: 17.30 — 19.00 

’Presentazione di Neurocomic: “Il cervello a fumetti”

Ingresso libero.

Matteo Farinella, illustratore e neuroscienziato, ci conduce in un avventuroso viaggio all’interno del cervello. Attraversando foreste di neuroni e grotte della memoria, insieme al protagonista di Neurocomic (Rizzoli Lizard 2014) incontriamo alcuni dei pionieri delle neuroscienze e scopriamo alcuni dei misteri dell’organo più complesso del nostro corpo. Modera Chiara Saviane del Master in Comunicazione della Scienza della SISSA.

SISSA

Newsletter

Please click here if you want to subscribe to our newsletter