Studying the tiger mosquito like true scientists

A citizen science project for schools

A health and environmental educational project that sees boys and girls from Triestine schools engaged as real researchers. This is the goal of "Adopt a Triestine Tiger", an initiative supported by the Municipality of Trieste – Department of Education, School, University and Research – in collaboration with the SISSA "Franco Prattico" Master’s course in Science Communication. Since last April, three classes from the Deledda and Galilei institutes in Trieste have been involved in an educational activity to learn about all the aspects of the tiger mosquito’s life, the good practices to be adopted in order to reduce its development and the techniques used to study its spread. Throughout the summer, the same classes will then participate in monitoring the insect and gathering important scientific data which will be disseminated and provided to the experts. The project is conceived and conducted by Sara Petrillo, a Master’s student at SISSA, winner of the scholarship named after Baron Giuseppe Marenzi and offered by the Municipality of Trieste, Department of Education, School, University and Research. (Image: Wikimedia Commons)

Download -> Press Release


Un progetto di educazione alla salute e all’ambiente che vede i ragazzi e le ragazze delle scuole triestine impegnati come degli autentici ricercatori. È questo l’obiettivo di “Adotta una tigre triestina”, iniziativa sostenuta dal Comune di Trieste in collaborazione con il Master in Comunicazione della Scienza “Franco Prattico” della SISSA. Dallo scorso aprile, tre classi degli istituti Deledda e Galilei di Trieste sono coinvolti in un percorso formativo per far loro conoscere tutti gli aspetti della vita della zanzara tigre, le buone pratiche da adottare per ridurne lo sviluppo e le tecniche utilizzate per studiarne la diffusione. Per tutta l’estate, le stesse classi parteciperanno poi al monitoraggio dell’insetto, raccogliendo importanti dati scientifici che saranno diffusi e messi a disposizione degli esperti. L’iniziativa è ideata e condotta da Sara Petrillo, studentessa del Master della SISSA e vincitrice della borsa di studio intitolata al barone Giuseppe Marenzi messa in palio dall’area Educazione, Università e Ricerca del Comune per lo sviluppo di nuove pratiche didattiche per l’educazione scientifica a scuola.

Scarica -> Comunicato stampa

A cura dell'Ufficio Stampa

SISSA

Newsletter

Please click here if you want to subscribe to our newsletter