Universal syllables

Some innate preferences shape the sound of words from birth

Languages are learned, it's true, but are there also innate bases in the structure of language that precede experience? Linguists have noticed that, despite the huge variability of human languages, there are some preferences in the sound of words that can be found across languages.

So they wonder whether this reflects the existence of a universal, innate biological basis of language. A SISSA study provides evidence to support to this hypothesis, demonstrating that certain preferences in the sound of words are already active in newborn infants.

DOWNLOAD > Press release


Le lingue si imparano, è vero, ma esistono delle basi innate nella struttura del linguaggio che precedono l'esperienza? I linguisti hanno notato che, pur nell'enorme variabilità delle lingue umane, ci sono alcune preferenze nel suono delle parole che si ripetono in ogni idioma. Ci si chiede perciò se questo indichi l'esistenza di una base biologica universale e innata del linguaggio. Uno studio della SISSA porta prove a favore di questa ipotesi dimostrando che certe preferenze nel suono delle parole sono già presenti nei neonati di pochi giorni.

DOWNLOAD > Comunicato stampa

SISSA

Newsletter

Please click here if you want to subscribe to our newsletter