Under the flag of knowledge

New video by a SISSA PhD student is a tribute to good education

“This film is a tribute to good education, which is a fundamental human right. I interviewed five SISSA PhD students from all over the world to present their stories. Their experience is similar to that of many other people who, one day, decided to leave their home to improve their education. Students I interviewed have talent, they have overcome many difficulties, they have worked hard to get good results. All of them are very special people who study in very special institutes like ICTP and SISSA”. This is how Rodrigo de León Ardón comments on the video he has conceived and produced. Rodrigo is a 29 year old SISSA PhD student from Guatemala. His field of research is Astroparticle Physics “The main topic of my research is gravity, particularly classical "modifications" and possible venues of quantization” he explains.

Even though he didn’t have any experience in film-making, he decided to embark on this video project: “Nobody asked me to produce this video, I did it all by myself with the support of friends, colleagues and SISSA Medialab. I really wanted to make the film because all these stories deserved to be told. All the students interviewed have participated in the project with passion and curiosity. They were great, really”. In Rodrigo’s opinion, they all represent a virtuous model of integration of different cultures under the flag of education and knowledge. “In this sense, ICTP and SISSA are perfect places because both are institutes with high-standards of education and research”.

The film is dedicated to Brenda Dominguez, a 16 years old student from Guatemala who was killed in the street of the capital of the country in Spring 2017 during a student protest demonstration. She was asking for better education in Guatemala “This is my homage to her memory and ideals. A support to the younger generation that wants to overcome difficulties in an environment that condemns them”. Is there a message in your video? “I would like people all around the world and, in particular, in my own country, to watch the video and understand that changing things is hard, but possible.  It is everybody’s challenge, for the younger generation, in particular”.

Watch the video


“Il mio video è un tributo all’istruzione, che è un fondamentale diritto umano. Ho intervistato 5 studentesse di PhD della SISSA provenienti da tutto il mondo per raccontare le loro storie. L’esperienza di ciascuna di loro è simile a quella di molte altre persone che, un giorno, hanno deciso di lasciare le loro case per studiare e migliorare la loro formazione. Le studentesse che ho intervistato hanno talento, hanno superato molte difficoltà, hanno lavorato sodo per ottenere grandi risultati. Tutte loro sono persone speciali che si sono formato in due istituti molto speciali come la SISSA e l'ICTP”.

Così Rodrigo de León Ardón racconta il video che ha ideato e prodotto. Rodrigo ha 29 anni, è uno studente di PhD della SISSA e viene dal Guatemala. Il suo campo di ricerca è la Fisica della Astroparticelle: “Mi occupo di gravità” spiega. Anche se non aveva nessuna esperienze nella produzione video, Rodrigo ha deciso di procedere con il suo progetto: “Nessuno mi ha chiesto di lavorare a questo filmato. Ho fatto tutto da solo con il supporto degli amici, dei colleghi e di SISSA Medialab. Ci tenevo molto a questo progetto: tutte le storie meritavano di essere raccontate e le intervistate hanno partecipato con passione e curiosità. Sono state grandi, davvero”. Secondo Rodrigo i diversi racconti rappresentano tutti un modello virtuoso di integrazione di diverse culture sono la bandiera dell’istruzione e della conoscenza: “In questo senso, ICTP e SISSA sono dei posto ideali, perché entrambi si caratterizzano per standard di ricerca e di formazione davvero molto alti”.

Il filmato è dedicato a Brenda Dominguez, una studentessa di 16 anni uccisa nelle strade di Città del Guatemala durante una manifestazione studentesca la scorsa primavera. Chiedeva una istruzione migliore nel suo Paese: “È il mio personale tributo alla sua memoria e ai suoi ideali. Ma vuole essere anche un aiuto per le giovani generazioni che vogliono superare le difficoltà in un ambiente che le ostacola”. C’è un messaggio nel video? “Vorrei che la persone attorno al mondo, e soprattutto nel mio Paese, guardassero il filmato e capissero che il cambiamento è difficile ma possibile. È la sfida che ciascuno di noi, soprattutto i più giovani, deve saper cogliere”.

Guarda il video

 

A cura dell'Ufficio Stampa

SISSA

Newsletter

Please click here if you want to subscribe to our newsletter