A new strategy against spinal cord injuries

A multi-site, low-frequency technique to stimulate neurons

Patients, doctors and researchers look with great expectations to epidural electrostimulation, a medical technique that could alleviate the condition of subjects affected by paralysis due to spinal cord injury. Although still relatively rudimentary, the technique is constantly being improved thanks to research. A group of scientists (including some from SISSA), who have published a paper in the reference journal in this field, Spinal Cord (of the Nature group), propose a new methodological approach based on distributing the stimulation and modulating the frequency of electrical impulses, which has provided good results in vitro.

DOWNLOAD > Press release


Pazienti, medici e ricercatori guardano con grande speranza all’elettrostimolazione epidurale, una metodologia medica che potrebbe alleviare la condizione delle persone affette da paralisi da lesione spinale. La tecnica è ancora relativamente rudimentale, ma grazie alla ricerca è in continuo miglioramento. Un gruppo di scienziati (anche della SISSA), che ha pubblicato una ricerca sulla rivista di riferimento in questo settore, Spinal Cord (del gruppo Nature), propone un nuovo approccio metodologico, basato sulla distribuzione della stimolazione e la modulazione della frequenza degli impulsi elettrici, che ha dato buoni risultati nei test in vitro.

DOWNLOAD > Comunicato stampa

SISSA

Newsletter

Please click here if you want to subscribe to our newsletter