A “fuzzy” method for fMRI recordings

Using fuzziness to understand the human brain

A method for data analysis used in medical diagnostics has been tested for the first time on resting state functional magnetic resonance imaging (fMRI) data. The method, which relies on “fuzziness”, proved to be as robust as the well-known and regularly used sample entropy (SampEn) method  but with the advantage of offering greater detail than sample entropy  The findings have been published in Medical Engineering and Physics.

DOWNLOAD > Press release


Un metodo di analisi dei dati finora utilizzato nella diagnostica medica è stato testato per la prima volta sui dati ottenuti con la risonanza magnetica funzionale (fMRI) a riposo. La metodologia, che sfrutta il “caos”, si è dimostrata robusta quanto il metodo “Sample entropy” , ben noto agli addetti ai lavori e in uso da tempo, ma con il vantaggio di offrire dettagli maggiori di quest’ultimo. Il risultato è stato pubblicato su Medical Engineering and Physics.

DOWNLOAD > Comunicato stampa

SISSA

Newsletter

Please click here if you want to subscribe to our newsletter