Skip to content Skip to navigation

Più facile misurare le “matasse" quantistiche

Lo studio pubblicato su Nature Physics

Un nuovo metodo per misurare l’entanglement quantistico in sistemi di migliaia di particelle. È questo il risultato chiave di una ricerca condotta dalla SISSA, l'ICTP e l’Istituto di Ottica e Informazione Quantistica - IQOQI di Innsbruck pubblicata su Nature Physics.

L’entanglement rappresenta una caratteristica fondamentale per la comprensione dei sistemi quantistici e per lo sviluppo di nuove tecnologie. Se la sua misurazione nel caso di particelle singole, siano esse fotoni, atomi o molecole, è oggetto di numerosi studi, il problema diventa molto complesso nel caso di sistemi di multiparticelle. I ricercatori guidati dal fisico Marcello Dalmonte, vincitore di uno starting grant dello European Research Council dedicato a questo tema, hanno proposto un approccio completamente innovativo che, invece di studiare direttamente il sistema di interesse, prevede la realizzazione e l’analisi di nuovi sistemi governati da caratteristiche di entanglement associate a quelle del sistema originario, ma più accessibili sperimentalmente. Un problema di difficile soluzione diventa così niente più che un’operazione di routine attuabile in diverse condizioni sperimentali, dai sistemi atomici ai circuiti superconduttivi.

Approfondimento
Articolo su Nature Physics