Simona Morini - Filosofia del rischio

C’è qualcosa, nei rischi di oggi, che giustifica la “cultura della paura” dominante o è una reazione eccessiva?