Anna Menini Invited to Join Editorial Board of eNeuro

Neuroscientist Anna Menini of SISSA in Trieste has been appointed to the editorial board of eNeuro scientific journal, an open access publication of the prestigious Society for Neuroscience dedicated to innovation in the field of neuroscience. Menini is the first and only Italian representative on the editorial board of the journal.

eNeuro is one of the most important and innovative international journals in the field of neuroscience. Anna Menini, Professor of Physiology at SISSA in Trieste, has been named member of the editorial committee as Reviewing Publisher. She is the first and only Italian on the Board.

The prestigious appointment of SISSA scientist, Professor Menini, who is an expert researcher on molecular mechanisms of smell, is indeed significant, as she joins other distinguished scientists from universities around the world. Together, they will select articles to be published, ensuring the online journal’s rigorous standards of excellence are met.

"ENeuro is an interesting and ambitious publishing project that aims to combine high quality and scientific interest with an open access policy for free and open access to content," explains Menini. The journal is published by the Society for Neuroscience (SfN), the largest international organization dedicated to brain and nervous system studies. The eNeuro approach is in line with the philosophy of the non-profit Society, where "all decisions are motivated by scientific factors rather than commercial aspects," as stated in the presentation of the online journal.

In pursuit of this goal, eNeuro has adopted a new policy of peer-reviewing scientific articles, a process that involves experts of the same sector evaluating quality and defects of new studies and reviewing them before deciding whether or not to publish them.

Professor Menini explains: "The review process at eNeuro is double blind. This means the authors do not know who the reviewers of their study are, and the reviewers do not know the identity of the authors either. When the lead editor receives reviewers’ comments, an online consultation begins, eventually leading to a summary of comments which is then shared with the authors. It is a very different system from those normally used, and focuses on clarity, independent evaluations, and transparency. Speed ​​and efficiency in the evaluation process are another highlight of the journal, as well as an approach that allows for continuous updating of online content.

Concludes Anna Menini: "It is a great honor to be part of the peer review team of an important journal that is so attentive to the most interesting developments in the field of neuroscience, which, in recent years, has developed with extraordinary energy and produced great advances. Being invited to join the editorial committee is certainly recognition of my work, because I will be called upon to evaluate research in my scientific field, smell and ionic channels, but also a nod to the quality of research being done in our country and at SISSA in particular."

Link to eNeuro journal


La neuroscienziata Anna Menini della SISSA di Trieste è stata nominata membro dell’editorial board della rivista scientifica eNeuro, pubblicazione open access della prestigiosa Society for Neuroscience dedicata all’innovazione nel campo delle neuroscienze. La scienziata è la prima e unica rappresentante italiana del comitato editoriale della rivista.

eNeuro è una rivista tra le più importanti e innovative in campo internazionale nel settore delle neuroscienze e Anna Menini, professore ordinario di fisiologia alla SISSA di Trieste, è stata appena nominata membro del suo comitato editoriale in qualità di Reviewing Edito del giornale. Si tratta primo e unico nome italiano nel board. 

È un risultato di grande prestigio quello ottenuto dalla scienziata della SISSA, esperta nelle ricerche sui meccanismi molecolari dell’olfatto. In questo panel, la professoressa Menini, con la sua esperienza di accademica e ricercatrice, affiancherà d’ora in poi altri affermati scienziati provenienti dalle università di tutto il mondo. A loro il compito di selezionare gli articoli da pubblicare sulla rivista, garantendo gli standard di eccellenza che sono il primo e indispensabile requisito di questa pubblicazione online.

“eNeuro rappresenta un’impresa editoriale interessante e ambiziosa che vuole unire la massima qualità e il più alto interesse scientifico con la politica dell’open access, quindi l’accesso libero e gratuito ai propri contenuti” spiega Menini. La rivista è pubblicata dalla Society for Neuroscience (SfN), la più grande organizzazione internazionale dedicata allo studio del cervello e del sistema nervoso. In linea con la filosofia non-profit della SfN è anche l’approccio di eNeuro dove “tutte le decisioni sono motivate da un fattore scientifico e non da quello commerciale”, come spiegato nelle pagine di presentazione del giornale.

Perseguendo questo obiettivo, eNeuro adotta una nuova politica di peer-reviewing degli articoli scientifici, quel processo che, al fine della sua pubblicazione su una specifica rivista specializzata, comporta la revisione di un nuovo studio da parte di esperti del settore incaricati di valutarne qualità e difetti e, quindi, di decidere sull’opportunità di pubblicarlo o no.

Spiega la professoressa Menini: “Il processo di revisione di eNeuro è double blind ossia in doppio cieco. Ciò significa che gli autori non conoscono i revisori del loro studio, ma neppure questi ultimi conoscono l’identità degli autori. Quando il revisore responsabile riceve i commenti dei revisori si apre una consultazione online che porta a una sintesi dei commenti che viene inviata agli autori. È un sistema molto diverso da quelli di solito utilizzati, che mira alla chiarezza, all’indipendenza dei giudizi espressi e alla trasparenza”. Rapidità ed efficienza del processo di valutazione dei lavori è un altro fiore all’occhiello di questa rivista, con un approccio che, fra l’altro, garantisce un continuo aggiornamento dei suoi contenuti online.

Conclude Anna Menini: “È per me un grande onore e una soddisfazione far parte del comitato di revisori di questo giornale importante, di qualità e così attento agli sviluppi più interessanti in un campo, quello delle neuroscienze, che, negli ultimi anni, si è sviluppato con straordinaria energia producendo grandi risultati. Questo invito a far parte del comitato di revisori è certo un riconoscimento alla mia attività, perché sarò chiamata a valutare le ricerche nel mio settore scientifico, l’olfatto e i canali ionici, ma, anche, alla qualità della ricerca fatta nel nostro Paese e alla SISSA in particolare”. 

Link alla rivista eNeuro

SISSA

Newsletter

Please click here if you want to subscribe to our newsletter